Notizie

Slider

17 uccelli ci mostrano i comportamenti indicati dagli obiettivi di sviluppo sostenibile

Il Pinguino Imperatore, la Gru, la Rondine, il Colibrì, la Tortora Europea e il Passero Alpino, tra gli altri, sono esempi di uccelli che possono aiutarci a ricordare come raggiungere i 17 SDGs (Obiettivi di Sviluppo Sostenibile) delle Nazioni Unite.

La pubblicazione "17 uccelli per 17 gli SDGs" collega ogni obiettivo con le caratteristiche e lo stile di vita di un uccello presentandolo dal punto di vista della biodiversità per vedere in che modo riesca ad "affrontare la sfida" di costruire uno sviluppo sostenibile.

UNO PER UNO

L'Ibis Eremita, un sopravvissuto africano che cerca anche di uscire dalla povertà, sembra poter essere collegato all'SDG numero 1.

La Gru è molto abile a trasmettere la propria conoscenza agli esemplari più giovani, quindi definisce molto bene l'Obiettivo 4, che garantisce un'istruzione di qualità.

Il Pinguino Imperatore, la specie più numerosa tra quelle dei pinguini, rappresenta la riconciliazione più assoluta. Questi pinguini sono famosi principalmente per il loro ciclo riproduttivo unico: ogni anno compiono un lungo viaggio per accoppiarsi e nutrire i piccoli e durante tutto il ciclo maschio e femmina condividono tutti i compiti. L’Obiettivo 5 riguarda l’uguaglianza di genere, che non è solo un diritto umano fondamentale, ma la base imprescindibile per un mondo pacifico, prospero e sostenibile.

La specie del Passero Alpino è particolarmente collegata all'esistenza di paesaggi innevati e prati, dai quali trae il suo sostentamento. Il suo habitat, tuttavia, potrebbe scomparire o diminuire drasticamente se il riscaldamento progressivo del pianeta continuerà a progredire. La relazione tra questo uccello e l'Obiettivo 13 è inevitabile, il che rivela la necessità di adottare misure urgenti per combattere i cambiamenti climatici e i suoi effetti.

L'Ara Giacinto, che sta cercando di vincere la minaccia dell’estinzione, è legata all'obiettivo 10 e alla necessità di ridurre le disuguaglianze nei e tra i paesi.

Il Passero Domestico vuole rimanere un uccello locale che vive in città sane ed è un buon ambasciatore per l'Obiettivo 11, che si concentra sul raggiungimento di città e comunità sostenibili.

La Tortora, vittima degli abusi in agricoltura, difende molto bene l'Obiettivo 12, che persegue una produzione e un consumo responsabili.

La Pulcinella di Mare, danneggiata dallo sfruttamento dei mari, è strettamente collegata all'Obiettivo 14, che riguarda gli oceani, i mari e le risorse marine.

Questa pubblicazione dimostra che questi uccelli, e molti altri, possono essere simboli di molti comportamenti perseguiti dagli SDGs. 

Per questo motivo, l'alto commissario per l'Agenda 2030 in Spagna, Cristina Gallach, ha spiegato durante la presentazione di questa guida che i contenuti che raccoglie sono esempi concreti delle conseguenze di unavita "che volta le spalle alla natura".

 

Ringraziamo Get Up and Goals! Spain per aver redatto il testo originale di questo articolo: 17 aves para mostrar el camino para alcanzar los ODS

 


  • Partecipa anche tu!

    Seguici su Facebook, iscriviti alla Newsletter, entra in contatto con noi e partecipa al movimento per l’Educazione alla Cittadinanza Globale e il raggiungimento dei 17 SDGs!

    NEWSLETTER

    Accetto la vostra Privacy policy


 

Ultima modifica il Martedì, 09 Giugno 2020 17:20