DISUGUAGLIANZE INTERNAZIONALI

Slider

Perché trattare le disuguaglianze internazionali a scuola?

Le risposte alla domanda possono essere molteplici. Di seguito si è scelto di presentarne quattro di ampio respiro, con cui provare a riassumere le principali motivazioni sociali e didattiche alla base della scelta di affrontare questo tema nelle scuole.

  1. Le disuguaglianze internazionali influenzano profondamente le possibilità di accesso a una vita degna. L’essere nato casualmente in un paese africano anziché in un paese nordamericano, provoca differenze medie di reddito e di accesso ai diritti ancor più ampio di quanto non avvenisse in passato tra la classe degli aristocratici e quella dei contadini.
  2. Le disuguaglianze internazionali sono talmente ampie ed hanno una tale tendenza ad aumentare (soprattutto se confrontiamo le minoranze più ricche e le maggioranze più povere del pianeta) che i loro effetti hanno creato e creeranno grandi tensioni in molte aree del globo.
  3. Sebbene siano misurate soprattutto in termini economici le disuguaglianze internazionali sono un tema fortemente interdisciplinare e forniscono la chiave per capire altri fenomeni globali di grande importanza: le migrazioni intercontinentali, il diverso impatto del cambiamento climatico nelle aree del mondo, la geografia della fame, gli squilibri in termini di accesso all’istruzione e alla salute …
  4. Nonostante siano un problema di grande rilevanza, le disuguaglianze internazionali sono un tema poco conosciuto e dibattuto. La conoscenza delle loro cause, della loro natura e dei loro effetti è il primo passo per un cambiamento culturale che ponga il problema all’attenzione della comunità internazionale. La scuola è uno dei luoghi in cui questo cambiamento può avvenire.
Ultima modifica il Lunedì, 11 Marzo 2019 18:50